Télétravail

Telelavoro nel 2023: verso una maggiore flessibilità sul lavoro?

Il telelavoro è cresciuto notevolmente con la pandemia di Covid-19 e i dipendenti hanno scoperto i vantaggi di poter lavorare da casa.

Oggi questa voglia di libertà sembra ancora più forte e il mondo del lavoro potrebbe trasformarsi. Allora qual è il futuro del telelavoro nel 2023?

Telelavoro in aumento

Secondo lo studio Ring Central condotto da IPSOS nel 2021, 72 % di dipendenti il cui lavoro viene svolto su computer optano per un modello ibrido e desiderano maggiore flessibilità nelle loro giornate in ufficio. D'altra parte, il numero di postazioni remote e ibride è aumentato notevolmente. Ad esempio, il sito FlexJobs indica che il numero di dipendenti in telelavoro e lavori ibridi è aumentato di 20 % nel 2021, quindi di 12 % nel 2022. Il settore IT e dell'informatica viene prima delle attività interessate, monitoraggio del marketing. In generale, sono le posizioni di livello esperto che sono al centro dell'attenzione, con 32 % delle posizioni offerte per senior manager e 6 % per posizioni entry-level. In Europa, 41,7 milioni di dipendenti hanno telelavorato nel 2021 secondo Eurofound, più del doppio rispetto al 2019. Sebbene le cifre siano leggermente diminuite nel 2022, la tendenza è solo in aumento grazie in particolare ai progressi tecnici. Paesi come la Bulgaria stanno cercando di capitalizzare questa mania e sfruttare le competenze digitali dei nomadi europei.

Regolamento da adeguare

Sebbene il telelavoro rimanga una modalità di lavoro popolare, esistono alcune condizioni di lavoro che dovrebbero essere prese in considerazione. Ivalio Kalfin, direttore esecutivo di Eurofound, invita i governi a sostenere le parti sociali e migliorare le condizioni di lavoro per coloro per i quali il lavoro a distanza non è possibile. In un contesto in cui la salute mentale e fisica dei dipendenti è messa alla prova, è fondamentale che i datori di lavoro garantiscano il benessere e la produttività dei propri dipendenti, soprattutto se sono telelavoratori.

Per saperne di più:   Telelavoro e Covid-19, effetti inaspettati

Aziende sempre più innovative

Le aziende sono anche all'origine di molte innovazioni per facilitare il telelavoro: strumenti collaborativi, piattaforme per tenersi in contatto tra dipendenti, ecc. In un mondo sempre più digitalizzato, i leader aziendali stanno facendo tutto il possibile per offrire ai propri dipendenti maggiore comfort e autonomia.

Verso un mondo del lavoro più flessibile

E se il telelavoro fosse sinonimo di rinnovamento per il mondo del lavoro nel 2023? I dipendenti stanno spingendo per una maggiore flessibilità e scelta nei giorni e nei luoghi in cui lavorano e sembrano pronti a farlo bene. È quindi possibile che la maggioranza dei francesi, e non più una minoranza, scelga il telelavoro o il lavoro ibrido. Sebbene alcuni datori di lavoro si aspettino ancora che i propri dipendenti vengano in ufficio, è probabile che sempre più persone scelgano di approfittare della libertà e dei vantaggi offerti dal lavoro da casa. E, se accompagnato da un adeguato quadro normativo e innovazioni tecnologiche, il telelavoro potrebbe diventare la norma nel 2023.

Fonti